Romanità

colosseo

Realmente accaduto a bordo della linea della Metro A.
Una signora espone il biglietto integrato giornaliero al controllore.
Signora: - Mi scusi, con questo posso viaggia' tutto r’giorno?
Controllore: - Si nun c'hai gnente da fà... sì.

Realmente accaduto in via Nomentana.
Un signore alquanto anziano resta immobile con la sua auto allo scattare del verde e il ragazzo di dietro con una vettura alquanto sportiva abbassa il finestrino, si sporge e esclama:
A nonno, guarda che più verde de così n’diventa!

Zona imprecisata.
In mezzo al traffico c'è il tipico romano arrabbiato che dà una serie di colpi di clacson inutili
perché non c'è proprio spazio per fermarsi. Dopo il quarto-quinto colpo di clacson, un tizio
sul ciclomotore davanti a lui (che ormai era assordato dal frastuono) dice:
A capo, ‘r clacson funziona, mo' prova 'n po' li fari!

Sentita in zona Boccea.
Un tizio di mezza età a bordo di un'Alfa 156 rivolgendosi al vecchietto a bordo di una vecchia Fiat 600 ferma al semaforo:
Che aspettamo, che se mette 'n moto l'asfarto pe' annassene da st'incrocio?

Sentita a Porta Maggiore.
Al semaforo un'automobile in prima fila non parte, nonostante sia diventato verde da un po', e uno da dietro urla:
A morè, c'avemo solo sti tre colori: è 'scito 'r verde, che volemo fa?

Udita in un mercato rionale.
Il pescivendolo testimonia la freschezza della propria merce urlando a squarciagola:
Ahò, 'sti pesci ‘n so' morti: stanno a dormì!

  • shares
  • +1
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: