Gli viene amputato il pene in seguito ad un'overdose di Viagra

L'uomo, un 66enne agricoltore e politico colombiano, voleva impressionare la sua nuova ragazza

Un colombiano di cui non vogliamo fare il nome - Gentil Ramírez Polanía - è stato ricoverato d'urgenza in seguito ad una vera e propria overdose da viagra. Il pene gli è rimasto in erezione per diversi giorni, fenomeno conosciuto come Priapismo (donnine, non ridete, non è per niente piacevole), riportando un'infiammazione acuta e segni di cancrena.

SEGUICI SU FACEBOOK


Per evitare la propagazione della cancrena, i dottori hanno dovuto - ahi - amputargli il pene, affermando poi che non c'era nessun altra soluzione.

L'uomo si è giustificato dicendo che voleva "impressionare" la sua ragazza, il risultato, come possiamo vedere è che ha fatto ben di più, ha impressionato il mondo intero.

Ben fatto Ramirez. E se vi capita di avere un'erezione prolungata, toglietevi dalla testa l'idea di essere i nuovi Rocco Siffredi e correte subito in ospedale.

VIA | The Sun

  • shares
  • Mail