Commemorazione Mandela, nuovo primato monicelliano: l'interprete impazzito fa la prima 'supercazzola' per sordomuti in modovisione

Tarapìa tapiòco! Prematurata la supercazzola, o scherziamo?

La notizia del, prima falso poi solo schizofrenico interprete che doveva tradurre con la lingua dei gesti il discorso di Obama durante la commemorazione di Mandela, ha un non so che di tragicomico se visto con occhi prettamente monicelliani.

Thamsanqa Jantjie, si è difeso affermando di essere affetto da schizofrenia e di aver avuto delle allucinazioni proprio durante il discorso di Obama. Il Conte Mascetti sud africano afferma di aver visto degli angeli e per 'combattere' queste allucinazioni ha iniziato a fare dei gesti casuali.

Amici miei (1975) di Mario Monicelli. In questo video il conte Mascetti (Ugo Tognazzi) usa la supercazzola con il vigile (Mario Scarpetta)

Qui la risposta ironica del programma televisivo "The Colbert Report" a Thamsanqa Jantjie

  • shares
  • Mail