Un pene enorme sul tetto di casa per beffare Google Earth


Da quando esiste Google Earth, il servizio che consente di visualizzare sul proprio computer le immagini di qualsiasi punto del globo visto dal satellite, sono migliaia e migliaia coloro che l'hanno utilizzato per vedere la propria casa e gli immediati dintorni. Qualcuno ha anche pensato di rendere la propria abitazione immediatamente riconoscibile dall'alto. Qualcun altro invece, come Rory McInnes, diciottenne londinese, ha pensato ad una gigantesca (aggettivo usato non a caso) burla e ha disegnato un enorme fallo

sul tetto della sua abitazione. Per oltre un anno il ragazzo ha tenuto nascosta la bravata ai suoi genitori, ma qualche giorno fa il pilota di un elicottero che sorvolava la zona ha notato il gigantesco attributo sull'abitazione.

La notizia e le foto scattate dall'elicottero sono arrivate ad un redattore del "Sun", che ha deciso di contattare la famiglia. Quando il padre di Rory ha ricevuto la notizia è caduto dalle nuvole; solo a questo punto il giovanotto ha ammesso le sue responsabilità. La bravata però non è servita a molto, visto che Google Earth aveva prontamente rimosso il disegno dalle foto satellitari non appena era stato notato.

Via | news.bbc.co.uk - ilmessaggero.it

  • shares
  • Mail