Filippine: arriva la tassa sull'aranciata

succo d'aranciaQuando si parla di tasse a volte si fanno persino dei grossi sforzi di fantasia per trarre guadagno dai cittadini un po' dove si riesce meglio. Ma ancora nessuno era riuscito a imporre fino a oggi una tassa del 10 per cento su tutte le bibite non alcoliche, colorate e con l'aggiunta di gusti che non siano di origine naturale. La cosa che trasforma in serio qualcosa di stupidamente incredibile è la volontà di scoraggiare l'acquisto di prodotti poco salutari, nonostante siano (come un po' dappertutto, ma in queste zone di più) molto richiesti e bevuti.

Questo folle tentativo di innalzamento dei prezzi servirebbe a riavvicinare le persone ai succhi di frutta e a tutte le varie bibite di origine naturale. Pensate che nelle Filippine un aumento del genere sarebbe l'equivalente di un aumento così importante del prezzo della pasta, un bene comune di largo utilizzo, inflazionato solo perchè "fa ingrassare". Speriamo che questa notizia non arrivi mai alle orecchie dei nostri governanti, la troverebbero di certo un'idea geniale.

Fonte: Wayodd

  • shares
  • Mail