Sei mesi di prigione per aver sbadigliato in tribunale

martelletto_giudice In America un uomo è stato condannato a sei mesi di carcere per aver sbadigliato in tribunale. Il giudice ha dato il massimo della pena previsto per oltraggio alla corte, e pensare che l'uomo non era neanche l'imputato, ma soltanto un parente che stava assistendo al processo.

Il giudice Daniel Rozak, non nuovo a provvedimenti strani, evidentemente non ha proprio retto lo sbadiglio nella sua aula di tribunale, ed ha messo dietro le sbarre lo spettatore, che era lì per il processo al cugino, che è stato poi condannato a due anni di libertà vigilata.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: