Canada: bolletta del cellulare da 57 mila euro

cellulareInutile dire che con questa tariffe telefoniche ce la siamo presa chi più chi meno tutti nel cosiddetto. Scusate la volgarità, ma so di certo che parte di voi condividerà questo triste punto di vista. La notizia diventa tristemente happy quando lo sfigato di turno è stato vittima della classica "omissione" sulle condizionale dei contratti telefonici. A tal punto da sfiorare l'assurdità.

Piotr Staniaszek, ragazzo canadese, ha comprato un cellulare che potesse essere utilizzato anche come modem per il suo computer. Nulla di nuovo, insomma. Pare che il piano, in apparenza presentato in maniera un po' superficiale, prevedesse con dieci dollari la connessione senza limiti.

Evvai! Si è scaricato film ad alta definizione, brani a manetta, assolutamente inconsapevole dei limiti di download previsti dal suo piano tariffario e dalle tariffe previste in caso di "sforo".

Così altro che sette euro circa di canone al mese e 150 dollari a bolletta alla quale era abituato prima di cambiare tariffa. All'inizio è arrivata una bolletta equivalente a 2.182 euro in un bimestre. Il problema è che questo 22enne, dipendente per una compagnia petrolifera, si è impuntato, rifiutando di pagare una cifra così alta ad una tariffa sì nuova, ma mai descritta durante la stipulazione in termini così poco convenienti.

Così la sua bolletta, e qui c'è da ridere per non piangere, ha raggiunto la quota di 85 mila dollari canadesi, che equivalgono all'incirca a 57 mila euro di bolletta. Due spiccioli, insomma.

Come andrà a finire? Vincerà il cliente che continua ad usare un servizio scavalcando il possibile raggiro fregandosene o la compagnia telefonica che pare gli abbia fatto firmare un contratto descrivendoglielo come molto conveniente? Quanti anni impieghereste per raccogliere 57 mila euro di stipendio? Non ci sono parole.

Via | BBC News

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: