Il problema della targa Kiki

kiki_targa

Una donna australiana ha ricevuto un richiamo dal Ministero dei Trasporti locale per la sua targa personalizzata: la donna aveva infatti inserito nella targa il proprio soprannome, Kiki, che però risulta essere offensivo in filippino, visto che si può tradurre con "vagina" e la targa, vista in giro, aveva ricevuto reclami.

La donna ha dovuto specificare il motivo della scelta del nome, per evitare che le venisse confiscata, ed è stata grande la sorpresa di tutta la famiglia, che come lei non sapeva che il soprannome della donna potesse avere quel significato: dopotutto la targa le era stata regalata dal marito!

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

2 commenti Aggiorna
Ordina: