Microsoft ingaggia un DJ obbligandolo a camuffare il proprio Macbook Pro

mac windows laptop

Microsoft giorni fa ha inaugurato il suo primo negozio ufficiale a McLean, Virginia (USA) seguendo l'esempio di Apple con tanto di party e Dj alla consolle pronto a selezionare i migliori brani per l'occasione.

Un piccolo particolare che non è passato inosservato ai presenti è stato il fatto che al Dj sia stato impacchettato ad arte il Macbook Pro (molto diffuso nel settore per poter caricare comodamente le tracce da mixare doppiantando supporti come dischi e cd) in modo da nascondere lo "scomodo" logo della mela morsicata coprendolo con il marchio del Microsoft Store! Decisione discutibile dato che a Redmond non fabbricano computer e su un Mac è possibile installare senza problemi Windows. Si vede che il marchio Apple "pesa"!

Via | Electronista

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: