Cane antidroga più stupido del proprietario

Strano viaggio quello partito all'aeroporto giapponese di Narita: uno dei passeggeri imbarcati ha portato a bordo nel bagaglio a mano quasi un etto e mezzo di erba. Il problema: nessuno sapeva quale fosse la borsa. Normale, direte voi, mica tanto dico io.

Un test condotto fuori regolamento da un ufficiale: nascosta la droga in un bagaglio a caso, il cane antidroga ha fallito il riconoscimento e nessuno è più stato in grado di trattenere per tempo la borsa con l'erba, imbarcata seraficamente col proprietario ignaro di tutto.

E voi come ve la vivreste una volta arrivati a destinazione, e magari incappati in un secondo cane antidroga meno intorpidito del primo?

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

9 commenti Aggiorna
Ordina: