"Ojo del culo" la mostra fotografica sugli orifizi anali che non esiste

Ebbene sì, come le cattive abitudini, le bufale sono dure a morire e molto spesso ritornano

Sono migliaia gli utenti che hanno condiviso la notizia, rimbalzata poi su decine di blog di dubbia credibilità (ai quali non regaleremo ulteriori click), riguardo ad una mostra fotografica (con tanto di fotomontaggi foto dell'esposizione) denominata "Ojo del culo", ovvero "Occhio del culo". Mostra che dovrebbe essere ospitata dal museo Serralves di Porto (Portogallo).

L'autore è giustamente ignoto, mentre le immagini che circolano su internet sono sempre le stesse e ad un occhio distratto potrebbero sembrare originali mentre in realtà sono dei fotomontaggi. Infatti l'analisi dei dati EXIF (Exchangeable image file format) mostra chiaramente che le immagini sono state modificate con Photoshop, precisamente con la versione 5.0.

Ad avvalorare la tesi della bufala ci viene incontro per primo il sito della fondazione Serralves, dove alla voce "Exhibitions", non c'è alcuna traccia della mostra fotografica in questione.

Concludendo, possiamo classificare la notizia come Hoax (che in inglese significa "perché non vi documentate un po' prima di condividere cazzate?")

Clicca qui per vedere la gallery

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.