A cosa serve lo sbadiglio e perché è così contagioso, tutta la questione spiegata abbastanza bene.

Il canale youtube AsapSCIENCE ha recentemente pubblicato il video Why do we yawn? (perché sbadigliamo?) dove viene spiegato, in maniera abbastanza chiara e concisa, il funzionamento dello sbadiglio, il probabile significato fisiologico e il perché sia così contagioso.

In passato, si credeva erroneamente che lo sbadiglio servisse per aumentare l'apporto di ossigeno al cervello nei momenti di stanchezza. Ora invece, le teorie più gettonate affermano che lo sbadiglio rappresenta un sistema fisiologico per raffreddare il cervello, analogamente ai sistemi di raffreddamento dei nostri computer.

A cosa serve lo sbadiglio e perché è così contagioso, spiegato abbastanza bene.

L'atto di sbadigliare, comporta un aumento della frequenza cardiaca (e di conseguenza anche del flusso sanguigno), insieme all'uso dei muscoli facciali che sono essenziali per il raffreddamento del cervello. Inoltre, l'inalazione di aria fresca può alterare la temperatura del sangue che scorre nella nostra testolina.

Perché il cervello si surriscalda?

La temperatura del cervello aumenta al di sopra dei livelli fisiologici: quando siamo stanchi, nel caso di privazione del sonno o nel caso in cui lo si usi troppo. Quest'ultima ipotesi è avvalorata dal fatto che nessuno, e ripeto, nessuno, ha mai visto Maurizio Gasparri sbadigliare (Solo una coincidenza? io non credo proprio).

Happyblog: Cliccaci, laikaci, piacici, amaci su Facebook!

Perché lo sbadiglio è contagioso?
I primati, e quindi anche l'essere umano, e i cani sono soggetti al particolare fenomeno dello sbadiglio contagioso. La spiegazione che ci da AsapSCIENCE è strettamente connessa al concetto di empatia. Nell'essere umano, lo sbadiglio diventa contagioso intorno ai 4-5 anni, quando il comportamento empatico e l'abilità di identificare i sentimenti inizia a svilupparsi. Infatti, i bambini con disordini legati all'empatia come l'autismo, risultano essere meno affetti da questo fenomeno rispetto a quelli sani. Inoltre, diverse scoperte scientifiche hanno dimostrato che lo sbadiglio risulta essere più contagioso nelle persone geneticamente e socialmente più vicine (ergo, la famiglia). Legame che si estende anche a specie diverse dalla nostra, come nella relazione tra padrone e cane. Infatti, i cani tendono ad emulare di più il proprio padrone rispetto a persone estranee.

Qui di seguito, lo Sbadigliometro, ovvero una video-scala per misurare il vostro livello di contagio da sbadiglio. Inviateci, se volete, il vostro livello raggiunto, scrivendolo nei commenti relativi a questo articolo o sulla nostra pagina facebook.

Lo Sbadigliometro (Quanto potete resistere senza sbadigliare?)

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.