Greenpeace chiede scusa al Perù per aver rovinato i nazca: SORRY

Le scuse degli attivisti di Greenpeace alla popolazione peruviana

Perù Greenpeace

Greenpeace prende un abbaglio in Perù nella zona dei Nazca.

Per lanciare un appello all'umanità "Time for change! The future is renewable."/"È tempo di cambiare! Il futuro è rinnovabile.", i militanti di Greenpeace (v.sopra) hanno calpestato senza autorizzazione, lasciando delle impronte, il terreno limitrofo ai geoglifi Nazca (NB Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO), mandando su tutte le furie il vice ministro alla cultura peruviano.

Ma gli ambientalisti non si sono fatti prendere dal panico e si sono subito scusati con la popolazione peruviana in questo modo:

green peace sorry

(Notizia via Il Post)

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.