Ruba in casa, ma accede a facebook: rintracciato e arrestato

Oramai Facebook fa parte della nostra vita e la nostra vita fa parte di Facebook, non possiamo negarlo. Se troviamo un PC acceso e connesso ad internet chiediamo se ci possiamo connettere al nostro social network preferito per vedere se siamo stati taggati in qualche foto o se qualcuno ha commentato il nostro stato.

La stessa tentazione l'ha avuta qualche giorno fa un ragazzo romano di 26 anni che si era introdotto in appartamento per svaligiarlo. Dopo aver finito il suo lavoro il giovane Lupin ha pensato bene di connettersi ad internet dal PC del derubato e connettersi a Facebook.

Grazie ai suoi dati personali memorizzati sul PC, e soprattutto attraverso una mail, i militari sono riusciti a risalire alla sua identità. Dalle perquisizioni effettuate all'interno della sua abitazione, i Carabinieri hanno ritrovato parte della refurtiva rubata dall'appartamento. Il giovane è stato perciò arrestato con l'accusa di furto in abitazione e la refurtiva restituita al suo legittimo proprietario.

Via | corriere.it

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

2 commenti Aggiorna
Ordina: