Il primo goal? Lo segna da 86 metri!

Difficilmente Ryan Rosenbaum dimenticherà quest'impresa. Il ragazzo gioca nella squadra di calcio della propria università, la Southern Methodist University di Dallas e durante un match ha segnato il primo goal della carriera... con un involontario tiro da ben 86 metri!

Complice anche il portiere, posizionato male e intento forse a osservare le cheerleaders a bordo campo, il goal ha portato la propria squadra sul 3 a 1 «mettendo una seria ipoteca sul risultato finale», come dicono i giornalisti sportivi "seri".

  • shares
  • Mail

I commenti sono momentaneamente disabilitati. Saranno nuovamente abilitati nei prossimi giorni.
Ci scusiamo con i nostri lettori.

1 commenti Aggiorna
Ordina: